Il fatturato globale ricomprende le voci di ricavo derivanti da partecipazioni societarie?

Massima Sentenza nel concetto di fatturato, utile per la verifica della solidità finanziaria dell’operatore, devono essere comprese anche le voci di ricavo derivanti dalla partecipazione a società…Tale prospettazione deve essere condivisa, alla luce della ratio della previsione del requisito minimo di fatturato che deve essere soddisfatto dall’operatore economico offerente. Si tratta, infatti, di verificare la stabilità e […]

Nei lavori in OG2 l’impresa cooptata deve possedere la relativa qualificazione?

Massima Sentenza “…La giurisprudenza amministrativa ha chiarito come l’istituto della cooptazione – previsto dall’art. 68, comma 12 del d.lgs. 36/2023…si caratterizzi per la sua specialità nel sistema degli appalti pubblici, giacché abilita un soggetto, privo dei prescritti requisiti di qualificazione (e, dunque, di partecipazione), alla sola esecuzione dei lavori nei limiti del 20%, così derogando […]

L’iscrizione all’albo fornitori richiede la comprova dei requisiti di qualificazione?

Massima Sentenza “…il Regolamento comunale istitutivo dell’Albo dei fornitori non va interpretato nel senso di richiedere, già all’atto della richiesta di iscrizione, la comprova del possesso dei requisiti di qualificazione, per l’affidamento dei lavori che saranno oggetto delle gare successivamente indette. L’iscrizione degli operatori economici ha lo scopo di approntare in favore dell’Amministrazione un elenco […]

La dichiarazione poco chiara di subappalto necessario può essere sanata?

Massima Sentenza “…Riassumendo i termini essenziali della questione: a) la dichiarazione di subappalto non era generica ma, al più, di non chiarissima formulazione; b) in ogni caso conteneva il riferimento sia alla “necessità” (di ricorrere al subappalto), sia alla “interezza” (il subappalto sarebbe scattato per tutte quella parte di lavoro riguardante il verde urbano); c) […]

L’affidamento diretto può trasformarsi in procedura di gara ove procedimentalizzato?

Massima Sentenza “…“la mera procedimentalizzazione dell’affidamento diretto, mediante l’acquisizione di una pluralità di preventivi e l’indicazione dei criteri per la selezione degli operatori (procedimentalizzazione che, peraltro, corrisponde alle previsioni contenute nelle Linee Guida n. 4 per tutti gli affidamenti diretti; cfr. il par. 4.1.2 sull’avvio della procedura), non trasforma l’affidamento diretto in una procedura di […]

L’amministrazione può convalidare in corso di giudizio un proprio precedente provvedimento ?

Massima Sentenza “…La legge ammette la possibilità di una “convalida” del provvedimento amministrativo, stante la generale previsione dell’art. 21 nonies comma 2 della legge n. 241 del 1990, secondo cui: «E’ fatta salva la possibilità di convalida del provvedimento annullabile…», secondo un meccanismo analogo a quello dell’art. 1444 del codice civile sulla convalida del contratto annullabile. In […]

Quali sono le fasi del subprocedimento di verifica dell’anomalia?

Massima Sentenza “…il subprocedimento di verifica dell’anomalia, dal punto di vista della strutturazione del potere, non si discosta dall’archetipo della funzione tecnico-discrezionale, nel senso che ben può essere articolato in tre fasi logicamente sequenziali. Innanzitutto, vi è una fase, tipicamente istruttoria, costituita dall’acquisizione da parte della stazione appaltante di elementi documentali e fattuali, necessari per […]

CGUE – Esclusione illegittima e risarcimento per perdita di chance

Massima Sentenza “…La Corte constata che la direttiva impone agli Stati membri di accordare un risarcimento ai soggetti lesi da una violazione del diritto dell’Unione in materia di aggiudicazione degli appalti pubblici. Orbene, in mancanza di indicazioni che distinguano differenti categorie di danno, la direttiva riguarda qualsiasi tipo di danno subito da tali soggetti, compreso […]

Kreando S.r.l.s. – PIVA 15799041007 – gare@fareappalti.itCookie PolicyPrivacy PolicySitemap