F A R E A P P A L T I

caricamento in corso....

Costo manodopera inferiore al livello salariale minimo – Esclusione.

È dunque vincolato l’esito della dovuta esclusione dell’offerta proposta in spregio degli obblighi retributivi minimi, indipendentemente dalla congruità dell’offerta valutata nel suo complesso; in ciò sostanziandosi il novum rispetto alla pregressa disciplina. Ai sensi della disciplina vigente, una determinazione complessiva dei costi basata su un costo del lavoro inferiore ai livelli economici minimi per i

Costi manodopera – Indicazione su base giornaliera e non annuale. Ammissibilità.

NON SI TRATTA DI UNA OMISSIONE SANZIONABILE CON L’ESPULSIONE DALLA GARA, POSTO CHE IL DATO ANNUALE È PRESENTE, SICCHÉ NON PUÒ DIRSI VIOLATA LA PREVISIONE DI CUI ALL’ARTICOLO 95, COMMA 10, D.LGS. N. 50/2016. NÉ SI PUÒ AFFERMARE CHE LA INDICAZIONE DEL SOLO COSTO ORARIO DELLA MANODOPERA POSSA RITENERSI INADEGUATO A CONSENTIRE ALLA STAZIONE APPALTANTE IL

Anomalia offerta – congruità costo manodopera

LO SCOSTAMENTO DEL COSTO DEL LAVORO RISPETTO AI VALORI RICAVABILI DALLE TABELLE MINISTERIALI NON COMPORTA UN AUTOMATICO GIUDIZIO DI INATTENDIBILITÀ DELL’OFFERTA, TALE SCOSTAMENTO DIVIENE RILEVANTE AI FINI DEL COMPLESSIVO GIUDIZIO QUANDO SIA CONSIDEREVOLE E PRIVO DI ADEGUATA GIUSTIFICAZIONE TAR Veneto, Sez. III, 24.05.2022, n. 782 “…Passando al profilo centrale della vicenda, giova ricordare, in linea

Costo manodopera – Costi diretti

IL COSTO DELLA MANODOPERA DEVE ESSERE RIFERITO AI SOLI COSTI DIRETTI DELLA COMMESSA, ESCLUSI I COSTI PER LE FIGURE PROFESSIONALI COINVOLTI NELL’ESECUZIONE IN AUSILIO E SOLO IN MANIERA OCCASIONALE SECONDO ESIGENZE NON PREVENIBILI TAR Sicilia Palermo, Sez. III, 13.12.2021, n. 3457 “…La giurisprudenza del Consiglio di Stato ha chiarito, con riguardo al significato da attribuire

Costo del Lavoro – Lavoro autonomo non va computato

L’ART. 95, COMMA 10, DEL d.lgs. 50/2016 IMPONE AI CONCORRENTI DI INDICARE NELL’OFFERTA I SOLI COSTI DELLA MANODOPERA “SUBORDINATA” EX ART. 2094 C.C. E NON ANCHE DEI LAVORATORI AUTONOMI UTILIZZATI DALL’APPALTATORE TAR Puglia Lecce, Sez. III, 02.11.2021, n. 1585 “…L’art. 95 comma 10 del D. Lgs. n. 50 del 2016 e ss.mm. impone ai concorrenti

Servizi di natura intellettuale – Costi manodopera

NON DEVONO ESSERE INDICATI I COSTI DELLA MANODOPERA PER I SERVIZI DI IDEAZIONE E FORNITURA DI UN SOFTWARE PERSONALIZZATO CHE, NELLA SOSTANZA, PREVEDA, IN MISURA LARGAMENTE PREVALENTE, L’ESPLETAMENTO, DA PARTE DELL’AGGIUDICATARIO, DI PRESTAZIONI PROFESSIONALI CONNOTATE DA COGNIZIONI SPECIALISTICHE PER LA RISOLUZIONE DI PROBLEMATICHE NON STANDARDIZZATE Cons. St., Sez. IV, 22.10.2021, n. 7094 “…ai sensi dell’art.

Edilizia: Ministro Orlando firma decreto per verifica congruità manodopera appalti e subappalti

Nota del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 25.06.2021 “…Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, ha firmato un decreto che definisce un sistema di verifica della congruità dell’incidenza della manodopera impiegata nella realizzazione di lavori edili, in attuazione di quanto previsto dall’Accordo collettivo del 10 settembre 2020 sottoscritto dalle organizzazioni più

Non è legittima la clausola di lex specialis che imponga il divieto tout court di ribasso sui costi di manodopera

NON E’ LEGITTIMA LA CLAUSOLA DELLA LEX SPECIALIS CHE IMPONE IL DIVIETO TOUT COURT DI RIBASSO SUI COSTI DELLA MANODOPERA. Tar Campania, Salerno, Sez. II, 18.05.2021, n. 1249 si imponga l’interpretazione adeguatrice della previsione di lex specialis, in senso conforme all’art.97, co.6 D.Lgs.n.50/2016, con l’effetto di ritenere che il divieto di ribasso si limiti, nella