F A R E A P P A L T I

caricamento in corso....

Cat. 0S32 – Categoria SIOS ma non a qualificazione obbligatoria

L’operatore economico che sia privo della qualificazione per la categoria OS32 – se qualificato per la categoria prevalente per l’intero importo dell’appalto – può eseguire in proprio le lavorazioni. la categoria OS32, benché inclusa dal d.m. n. 248 del 2016 tra le c.d. “superspecialistiche”, nei confronti delle quali l’avvalimento non è consentito, nondimeno non rientra

Sopravvenuta perdita SOA mandante. Possibilità modifica in riduzione ATI

LA MODIFICA SOGGETTIVA DEL RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE, IN CASO DI PERDITA DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE DI CUI ALL’ART. 80 D.LGS. 18 APRILE 2016 N. 50 (CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI) DA PARTE DEL MANDATARIO O DI UNA DELLE MANDANTI, È CONSENTITA NON SOLO IN SEDE DI ESECUZIONE, MA ANCHE IN FASE DI GARA, IN TAL

ATI -perdita SOA in corso di gara – legittima la modifica riduttiva nel caso in cui gli altri componenti possiedono comunque i requisiti richiesti

A FRONTE DEL VENIR MENO DI UN REQUISITO PARTECIPATIVO QUALE UNA CERTIFICAZIONE SOA, LA STAZIONE APPALTANTE DEVE ASSEGNARE ALLA SQUADRA UN TERMINE PER L’EVENTUALE MODIFICA RIDUTTIVA DELLA PROPRIA COMPAGINE E, NELL’IPOTESI DI VERIFICA POSITIVA IN ORDINE ALLA SUSSISTENZA DELLA QUALIFICA IN CAPO ALLE IMPRESE RIMANENTI, CONSENTIRE AL R.T.I. DI RIPRENDERE LA GARA, MENTRE, IN CASO

Cessione ramo azienda in corso di gara – Ammissibilità – continuità possesso SOA

SONO AMMISSIBILI LE MODIFICHE SOGGETTIVE DEI CONCORRENTI ANCHE NELLA FASE DI AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO. ATTESA LA PERDURANTE ESIGENZA DI SALVAGUARDARE LA LIBERTÀ CONTRATTUALE DELLE IMPRESE, LE QUALI DEVONO POTER PROCEDERE ALLE RIORGANIZZAZIONI AZIENDALI REPUTATE OPPORTUNE SENZA CHE POSSA ESSERE LORO DI PREGIUDIZIO LO SVOLGIMENTO DELLE GARE ALLE QUALI HANNO PARTECIPATO. È EVIDENTE COME TALE PRINCIPIO POSSA

Lavori – opere a qualificazione obbligatoria.

AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DELL’ESECUZIONE DEI RELATIVI LAVORI È SUFFICIENTE CHE IL CONCORRENTE SIA QUALIFICATO NELLA CATEGORIA PREVALENTE E PER UNA CLASSIFICA CORRISPONDENTE ALL’IMPORTO TOTALE DEI LAVORI. IN CASO DI AGGIUDICAZIONE, IL CONCORRENTE POTRÀ ESEGUIRE LAVORAZIONI ANCHE RELATIVE ALLE CATEGORIE SCORPORABILI, ANCORCHÉ PRIVO DELLE RELATIVE QUALIFICAZIONI. DIVERSAMENTE, LE OPERE A C.D. “QUALIFICAZIONE

Partecipazione paritaria mandante e mandataria – Requisiti in misura maggioritaria

UNA PARTECIPAZIONE “PARITARIA” DEL 50% AL R.T.I. DELLE IMPRESE CHE LO COSTITUISCONO NON IMPLICA EX SE LA MANCANZA DEL POSSESSO IN CAPO ALLA CAPOGRUPPO MANDATARIA DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ED ESECUZIONE “MAGGIORITARIE”, PERTANTO, CIÒ NON PUÒ COMPORTARE L’ESCLUSIONE DEL R.T.I. IN ASSENZA DI UNA ESPRESSA E SPECIFICA PREVISIONE IN TAL SENSO DELLA LEX SPECIALIS TAR

SOA – incremento del quinto (Art. 61 DPR 207/2010)

NEL CASO DI RAGGRUPPAMENTI DI TIPO VERTICALE O MISTO, LA CONDIZIONE DELLA QUALIFICAZIONE ALMENO PARI AD UN QUINTO DELL’IMPORTO DEI LAVORI A BASE DI GARA DEVE INTENDERSI COME QUALIFICAZIONE ALMENO PARI AD UN QUINTO DELL’IMPORTO COMPLESSIVO DEI LAVORI E NON COME PARI AD UN QUINTO DELL’IMPORTO DELLA SINGOLA CATEGORIA SCORPORABILE LA CUI ESECUZIONE È ASSUNTA

OG2 – No cumulo alla rinfusa per i Consorzi

IL PRINCIPIO DEL “CUMULO ALLA RINFUSA”, APPLICABILE AI CONSORZI STABILI, NON PUO’ ESSERE APPLICATO PER LE QUALIFICAZIONI PER LA CATEGORIA OG2, NELLE GARE RELATIVE A BENI CULTURALI, PER I QUALI VIGE LA DISPOSIZIONE DEROGATORIA DI CUI ALL’ART. 146, COMMA 2, DEL D.LGS. 50/2016 TAR Campania Napoli, Sez. I, 11.01.2022, n. 175 “…Il Collegio ritiene di

Subappalto Necessario – Opere a qualificazione obbligatoria

NEL CASO DI OPERE A QUALIFICAZIONE OBBLIGATORIA (NON S.I.O.S.), E’ NECESSARIO SUBAPPALTARE INTERAMENTE LE RELATIVE LAVORAZIONI LADDOVE L’OPERATORE ECONOMICO E’ QUALIFICATO SOLO NELLA CATEGORIA PREVALENTE E PER L’INTERO IMPORTO DEI LAVORI. IN SIFFATTE IPOTESI, LA VOLONTA’ DI SUBAPPALTARE INTERAMENTE LA SUDDETTA CATEGORIA NON E’ EMENDABILE MEDIANTE IL SOCCORSO ISTRUTTORIO TAR Lombardia Milano, Sez. I, 22.11.2021,

Continuità possesso requisiti e SOA in scadenza

IL POSSESSO CONTINUATIVO DELLA SOA E’ GARANTITO ANCHE LADDOVE L’OPERATORE ECONOMICO, ALMENO 90 GIORNI PRIMA DELLA SCADENZA, SI SIA ATTIVATO IN MANIERA ESPLICITA PER IL RINNOVO DELL’ATTESTAZIONE. TAR Toscana, Sez. II, 29.09.2021, n. 1232 “… L’art. 76, comma 5, del DPR 5 ottobre 2010, n. 207 (ancora vigente in forza della previsione di cui all’art. 216,