F A R E A P P A L T I

caricamento in corso....

Principio di rotazione – non si applica all’avvalimento

IL QUADRO NORMATIVO DEPONE I PER LA NON APPLICABILITÀ DEL PRINCIPIO DI ROTAZIONE ALL’ISTITUTO DELL’AVVALIMENTO TAR Lombardia Milano, Sez. IV, 26.02.2022, n. 482 1.3. Si procede ora al vaglio del terzo motivo di impugnazione, afferente alla dedotta violazione del principio di rotazione, anch’esso destituito di fondamento. L’art.1, comma 2, lettera ‘b’ D.L. 76/2020, convertito con

Assegnazione finanziamenti – No applicazione 50/2016

TRATTANDOSI DI AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI, E STANTE L’ASSOLUTA GENERICITÀ DEL RICHIAMO, TRA LE TANTE FONTI NORMATIVE, DEL D.LGS. N. 50/2016, APPARE EVIDENTE COME SIA INSOSTENIBILE TANTO LA TESI DELL’APPLICABILITÀ TOUT COURT DEL CODICE DEI CONTRATTI NELLA SUA INTEREZZA. NON COSTITUISCE UNA PROCEDURA DI EVIDENZA PUBBLICA RIENTRANTE NELL’AMBITO DI APPLICAZIONE DEL D.LGS. N.50/2016 ED A CUI È

Trasporto in discarica – Subappalto e subaffidamento

IL SUBAFFIDAMENTO A UNA DITTA TERZA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DEI RIFIUTI A DISCARICA, COSTITUENTE ATTIVITÀ MERAMENTE ACCESSORIA E MARGINALE RISPETTO ALL’OGGETTO DEL CONTRATTO, NON INTEGRA LA FATTISPECIE DEL SUBAPPALTO AI SENSI DELL’ART. 105 D.LGS. N. 50/2016, CON CONSEGUENTE SUFFICIENZA DELL’ISCRIZIONE ALLA WHITE LIST IN CONCRETO POSSEDUTA DALLA SOCIETÀ AUTOTRASPORTI SUBAFFIDATARIA DEL SERVIZIO IN QUESTIONE Cons. St., Sez.

Suddivisione in Lotti – Obbligo per stazione appaltante

LA STAZIONE APPALTANTE, QUANDO INDÌCE UNA PROCEDURA DI GARA, È TENUTA A SUDDIVIDERE IN LOTTI L’APPALTO O A MOTIVARNE ADEGUATAMENTE LA DEROGA, INCORRENDO ALTRIMENTI IN UN PROVVEDIMENTO ILLEGITTIMO E DUNQUE ANNULLABILE. TAR Lazio Roma, Sez. I Ter, 21.02.2022, n. 2017 “…L’art. 51 del D. Lgs. 50/2016 recante la rubrica” Suddivisione in lotti”, statuisce che: 1. Nel rispetto

Prezzo più basso – Segretezza offerta economica

LA CIRCOSTANZA CHE L’AUTOMATISMO DELL’AGGIUDICAZIONE CORRELATO AL PREZZO DELL’OFFERTA PIÙ BASSO IMPEDISCE CHE L’ASTRATTA E INCIDENTALE CONOSCENZA DELL’OFFERTA ECONOMICA PRESENTATA DA UN OPERATORE POSSA PREGIUDICARE L’ESITO DELLA PROCEDURA DI GARA TAR Calabria Catanzaro, Sez. I, 19.02.2022, n. 280 “…alla luce del parere dell’A.n.a.c. n. 57 del 19.03.2014 “la regola della separazione fisica dell’offerta economica dall’offerta

Cessione ramo azienda in corso di gara – Ammissibilità – continuità possesso SOA

SONO AMMISSIBILI LE MODIFICHE SOGGETTIVE DEI CONCORRENTI ANCHE NELLA FASE DI AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO. ATTESA LA PERDURANTE ESIGENZA DI SALVAGUARDARE LA LIBERTÀ CONTRATTUALE DELLE IMPRESE, LE QUALI DEVONO POTER PROCEDERE ALLE RIORGANIZZAZIONI AZIENDALI REPUTATE OPPORTUNE SENZA CHE POSSA ESSERE LORO DI PREGIUDIZIO LO SVOLGIMENTO DELLE GARE ALLE QUALI HANNO PARTECIPATO. È EVIDENTE COME TALE PRINCIPIO POSSA

Offerta economica in documentazione amministrativa – Esclusione

L’AVVENUTA PRESENTAZIONE DI UN’UNICA BUSTA, CONTENENTE CUMULATIVAMENTE SIA I FILES DELL’OFFERTA ECONOMICA SIA QUELLI DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA, HA ESPOSTO LA COMMISSIONE GIUDICATRICE AD UN RISCHIO DI COMMISTIONE E DI CONDIZIONAMENTO. LA GARANZIA DI SEGRETEZZA DELL’OFFERTA ECONOMICA NELLE GARE CHE SI SVOLGONO MEDIANTE L’UTILIZZO DI PIATTAFORMA ON LINE NON PUÒ COMUNQUE PRESCINDERE DAL CORRETTO CARICAMENTO DELL’OFFERTA

Accesso offerta tecnica – Strumentalità – Necessità – Divieto giudizio ex ante di merito sulla documentazione

A FRONTE DELLA PALESATA NECESSITÀ DI DIFENDERE LE PROPRIE RAGIONI IN GIUDIZIO , TALE NESSO VIENE A CONFIGURARSI IN TERMINI DI STRETTA INDISPENSABILITÀ IDONEA EVENTUALMENTE A PREVALERE SU EVENTUALI SEGRETI DI CARATTERE INDUSTRIALE O COMMERCIALE, DATO CHE L’ART. 53, COMMA 6, DEL D.LGS. N. 50 DEL 2016 DISPONE CHE ANCHE IN PRESENZA DI TALI ESIGENZE

Linee Guida ANAC – Natura e impugnazione – Competenza TAR Lazio Roma

AVUTO RIGUARDO ALLA TIPOLOGIA DI LINEE GUIDA PREVISTE DAL CITATO ART. 80, C. 13, È DA RITENERE CHE QUELLE IVI PREVISTE APPARTENGANO AL NOVERO DI QUELLE A CARATTERE NON VINCOLANTE, CHE HANNO UNA FUNZIONE PROMOZIONALE DI BUONE PRASSI DA PARTE DELLE STAZIONI APPALTANTI E SONO PACIFICAMENTE INQUADRABILI COME ORDINARI ATTI AMMINISTRATIVI”, CON “VALENZA CERTAMENTE GENERALE”.

Caro energia – Anomalia offerta – sopravvenienze

LA VALUTAZIONE SULLA SOSTENIBILITÀ DELL’OFFERTA DEVE ESSERE EFFETTUATA ANCHE TENENDO CONTO DELLE SOPRAVVENIENZE DI FATTO E DI DIRITTO CHE INCIDONO SULLA SUA TENUTA ECONOMICA, E CIÒ SIA IN CASO DI RIVALUTAZIONE IN MELIUS CHE IN PEIUS PER IL CONCORRENTE. L’EQUILIBRIO ECONOMICO DI UNA OPERAZIONE CONTRATTUALE OGGETTO DI UNA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA NON ATTIENE SOLO