F A R E A P P A L T I

caricamento in corso....

Prodotto materiali differenti – Non equivalente

L’OFFERTA DI UN PRODOTTO REALIZZATO CON UN MATERIALE DIFFERENTE DA QUELLO ESPRESSAMENTE SELEZIONATO DALLA STAZIONE APPALTANTE NON PUO’ RITENERSI EQUIVALENTE TAR Lazio Roma, Sez. III Quater, 17.01.2022, n. 472 “…La ricorrente, in sostanza, deduce l’illegittimità del bando laddove prevede che la fornitura ha a riguardo solo contenitori di plastica collabile e non anche contenitori di

Equivalenza dei beni offerti – Limiti applicativi

IL GIUDIZIO DI EQUIVALENZA DEI BENI OFFERTI NON PUO’ AVERE ESITO POSITIVO IN CASO DI BENI ONTOLOGICAMENTE DIVERSI. TAR Lazio Roma, Sez. III Quater, 04.10.2021, n. 10129 “…La lex specialis, con riferimento al lotto 1A (relativo alla fornitura di cinque apparecchi per anestesia alta fascia), prevede nel documento :“dettaglio della fornitura”, l’offerta per “ventilatore con

Equivalenza – dimostrazione sin dall’offerta

IL CONCORRENTE DEVE DIMOSTRARE SIN DALLA PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA L’EQUIVALENZA DEI PRODOTTI OFFERTI. TAR Campania Napoli, Sez. II, 12.07.2021, n. 4808 “…si applica, pertanto, il consolidato orientamento secondo il quale l’offerta di ogni concorrente deve essere conforme sin dal principio alle caratteristiche tecniche previste nella disciplina di gara, atteso che difformità, anche parziali, si risolvono in

Appalto di servizi – Principio di equivalenza

Il principio di equivalenza trova applicazione ex lege anche negli appalti di servizi